Come usare LinkedIn per fare marketing B2B: 10 consigli utili

LinkedIn
Come utilizzarlo per il marketing B2B


Se la tua impresa lavora principalmente con clienti business, dovresti iniziare ad utilizzare LinkedIn in maniera regolare ed efficace. Creare contenuti di qualità ti aiuterà ad acquistare credibilità e aumentare la tua rete di contatti

LinkedIn è uno dei social network interamente dedicati al mondo del lavoro più popolari al momento. Essendo una rete aperta a chiunque, raccoglie imprenditori, liberi professionisti, autonomi, imprese e persone in cerca di lavoro.

Nonostante oggi sia fondamentale presentarsi digitalmente in maniera seria e informale, non tutti hanno un profilo LinkedIn curato e ben configurato. Ecco alcuni consigli per migliorare la tua immagine e vendere ad altre aziende i tuoi prodotti o servizi.

come utilizzare linkedin b2b

Qual è il format di LinkedIn?

LinkedIn ha due grandi vantaggi dalla propria parte: è un social, quindi è facile da utilizzare e permette una comunicazione informale; è serio e lascia spazio alle competenze reali. Il tuo profilo LinkedIn, quindi, sarà il miglior biglietto da visita per la tua impresa, specialmente se il tuo obiettivo è quello di acquisire nuovi clienti.

Sulla piattaforma è quindi importante fornire un’immagine accurata e precisa del tuo lavoro e della tua storia professionale. Bisogna inoltre essere molto attivi nella pubblicazione, avendo cura di mantenere un tone of voice uniforme e lasciando spazio anche alle corporate news. Vediamo, quindi, 10 consigli utili per avere successo su LinkedIn e impostare una strategia vincente per fare marketing B2B.

Completa ogni sezione del tuo profilo

Compilare ogni sezione in fase di registrazione con informazioni accurate è fondamentale per presentarsi ad altri professionisti in maniera autorevole. LinkedIn mostra infatti una barra di avanzamento riguardante la completezza delle informazioni inserite: completala fino al 100%.

Una buona foto è la chiave del successo

L’utente guarderà prioritariamente l’immagine del profilo e la cover image. L’immagine del profilo dovrebbe essere realizzata su sfondo neutro, con abbigliamento appropriato e a mezzo busto. A differenza degli altri social la fotografia di LinkedIn dovrebbe essere appositamente realizzata per lo scopo. Da evitare anche una banale “foto curriculum”: un po’ di creatività è sempre richiesta. Le piccole e medie imprese possono limitarsi a caricare il logo aziendale.

Scrivi una descrizione efficace

Al secondo posto, per ordine di importanza, c’è la descrizione di poche righe che compare sotto la fotografia. Si tratta di un vero e proprio copy: dovrebbe essere breve, incisivo, sagace e mai autocelebrativo. Da evitare citazioni altrui e frasi fatte.

Presenta i tuoi dipendenti e collaboratori

Un’impresa è fatta anche da chi ci lavora: presentare il proprio team e citarlo spesso in fase di stesura dei post aiuta l’interlocutore a fidarsi della tua immagine. Ecco perché tutti i tuoi dipendenti dovrebbero avere un profilo LinkedIn attivo.

Scegli il tuo target e crea uno stile appropriato

Ricorda sempre che scrivi per essere letto dal tuo target. Una volta individuato l’utente tipo che potrebbe diventare un potenziale cliente, adotta un linguaggio adatto a tale target e mantienilo uniforme nel tempo. È comunque sempre da evitare troppa enfasi o monologhi troppo accesi.

Crea un piano editoriale

Come per ogni social anche su LinkedIn si richiede una frequenza di pubblicazione alta. Non possiamo, però, pubblicare in maniera disordinata. Elabora un piano editoriale che includa copy, immagini da utilizzare ed eventuali link esterni (se al sito aziendale, meglio). Così facendo è possibile mantenere una certa regolarità e garantire uniformità ai post.

Fai attenzione alle raccomandazioni di altri utenti

LinkedIn permette a ogni utente di confermare le competenze dichiarate da altri. Chiedere a colleghi o a clienti di verificare i tuoi punti di forza può aiutarti a creare una rete e ispirare fiducia.

Valuta una strategia paid

Come tutti i social per le imprese anche LinkedIn prevede funzioni paid: post sponsorizzati e inserzioni pubblicitari possono aiutarti a farti conoscere presso il tuo target. Dopo aver ottimizzato il tuo profilo puoi considerare di investire parte del tuo budget riservato alla comunicazione in post sponsorizzati su LinkedIn.

Interagisci con altri utenti

I social non sono solo un megafono per la tua comunicazione. Interagire con altri professionisti è sempre producente: ti aiuterà a conoscere nuovi colleghi e veicolare al meglio i tuoi messaggi.

Prova a convertire tramite il tuo sito web

Se hai un sito non dimenticare di promuoverlo su LinkedIn: una volta che un utente atterra sul tuo sito aziendale sarà più facile trasformarlo in cliente. Pubblica, con moderazione, articoli tratti dal tuo blog, inserisci link inerenti nei post e non dimenticare di inserire l’URL del sito in descrizione!

 

come generare interazioni linkedin

Cosa può fare Nunau per la tua impresa?

Ogni brand ha bisogno di visibilità sui social: noi di Nunau possiamo aiutarti a ottenerla tramite strategie personalizzate di Social Media Marketing. I nostri esperti ti aiuteranno a individuare e raggiungere il target di riferimento, creare campagne LinkedIn e, infine, ad aumentare l’engagement complessivo.

Contattaci per una chiacchierata, o incontrarci di persona presso le nostre sedi di Napoli o Milano per spiegarci le tue esigenze e per sentire le nostre proposte in merito.

Contatta la nostra agenzia per una consulenza!

Grazie per averci letto.

Comments (0)
Join the discussion
Read them all
 

Comment

Hide Comments
Go to top
Back

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!

Share
Scrivici
1
Hai bisogno di aiuto?
Nunau® | Design, Media, Future.
Ciao 👋🏻 come possiamo aiutarti?